Soc. Agr. COLDOVIGO S.S. | Via Brogliati Contro 38 | 36042 Breganze (VI) ITALY  | Tel. e Fax 0445 874264 | P.IVA 03146120245 | 

pec mail: coldovigo@pec.agritel.itinfo@coldovigo.com | Privacy

©2017 INTEGRA Communication

La nostra storia

Since 1923

la nostra storia

E' nel 1923 con il trasferimento a Breganze di Nonna Caterina e della sua famiglia e con l'acquisto dei primi terreni vitati, situati nel cuore della strada del Torcolato e dei vini di Breganze, che ha inizio la storia della cantina Col Dovigo.

Il matrimonio di Nonna Caterina con Valentino Bonollo, uno dei primi soci fondatori della Cantina Beato Bartolomeo di Breganze, unisce anche la passione dei due giovani sposi per la viticoltura: pur continuando a lavorare i vigneti della frazione di Mirabella, si trasferiscono in collina, in quella che oggi è l'attuale sede della Cantina Col Dovigo. 

L'amore per la terra ed i suoi preziosi frutti si tramanda ai figli Battista e Pieralberto, che facendo tesoro delle conoscenze ereditate dai genitori acquistano nuovi terreni, impiantandoli a vigneto e rinnovando quelli esistenti con vitigni autoctoni e internazionali.  La riscoperta e la valorizzazione dei vitigni autoctoni segna una tappa fondamentale nella storia della Cantina Col Dovigo: investendo risorse ed impegno per la conservazione delle tipicità dell'area Breganze Doc, l'Azienda dà il via ad un importante processo di riqualificazione dei propri prodotti, immettendo nel mercato nazionale i primi vini in bottiglia.

Oggi

la nostra storia

Grazie all’amicizia tra Battista Bonollo, il nipote Stefano e l’enologo Alessandro Favaro, dal 2004 nascono i vini Col Dovigo, frutto della passione e della costante ricerca del miglioramento qualitativo dei vini della Doc Breganze.

Un giusto connubio tra tradizione ed innovazione, la profonda conoscenza del territorio,  una costante attenzione alla cura dei vigneti e la capacità di saper sperimentare tecniche enologiche ed agronomiche innovative: questi i valori su cui si fonda l'identità della Cantina Col Dovigo, oggi  punto di riferimento della produzione enologica dell'area Breganze Doc.