Soc. Agr. COLDOVIGO S.S. | Via Brogliati Contro 38 | 36042 Breganze (VI) ITALY  | Tel. e Fax 0445 874264 | P.IVA 03146120245 | 

pec mail: coldovigo@pec.agritel.itinfo@coldovigo.com | Privacy

©2017 INTEGRA Communication

I Vigneti

i vigneti

L' area Breganze Doc entro cui la cantina Col Dovigo coltiva oggi i propri vigneti, si estende a Nord di Vicenza, ai piedi dell'altopiano di Asiago, racchiusa tra le valli dei fiumi Astico e Brenta. La zona di Breganze, riconosciuta a Denominazione di Origine Controllata già nel 1968, una tra le prime d'Italia, comprende in tutto o in parte i Comuni di Bassano del Grappa, Breganze, Fara Vicentino, Marostica, Mason, Molvena, Montecchio Precalcino, Pianezze, Salcedo, Sandrigo, Sarcedo, Schiavon e Zugliano. 

La vite è coltivata sia sui terreni collinari, caratterizzati da una particolare conformazione morfologica a base vulcanica e tufica, sia su quelli pianeggianti ove la forza dei torrenti ha creato nel corso dei secoli degli accumuli di ghiaia bianca.

1/1

Il territorio dell'area Breganze Doc è una zona pedemontana collinare, riparata a nord dall’altopiano di Asiago. Le eruzioni di antichi vulcani, unite all'impeto dei torrenti, tra cui il Chiavone Nero, hanno contribuito nei secoli a creare e modellare le dorsali su cui oggi posano le radici dei vigneti. Il terreno si presenta con uno strato fertile morbido  poco profondo, con sottostante una spessa placca di roccia basaltica che rilascia micro elementi e sali minerali, regalando straordinari aromi, sapidità e mineralità alle uve.L' area Breganze Doc entro cui la cantina Col Dovigo coltiva oggi i propri vigneti, si estende a Nord di Vicenza, ai piedi dell'altopiano di Asiago, racchiusa tra le valli dei fiumi Astico e Brenta. La zona di Breganze, riconosciuta a Denominazione di Origine Controllata già nel 1968, una tra le prime d'Italia, comprende in tutto o in parte i Comuni di Bassano del Grappa, Breganze, Fara Vicentino, Marostica, Mason, Molvena, Montecchio Precalcino, Pianezze, Salcedo, Sandrigo, Sarcedo, Schiavon e Zugliano. 

La vite è coltivata sia sui terreni collinari, caratterizzati da una particolare conformazione morfologica a base vulcanica e tufica, sia su quelli pianeggianti ove la forza dei torrenti ha creato nel corso dei secoli degli accumuli di ghiaia bianca.

La favorevole posizione di Breganze regala alle uve un microclima particolarmente adatto ad esaltarne le caratteristiche organolettiche. 

Gli inverni piuttosto miti, caratterizzati da abbondanti precipitazioni alle volte anche a caratterere nevoso, sono seguiti da primavere ed estati soleggiate ma fresche. A metà pomeriggio, dall’Altopiano di Asiago, scende una brezza fresca che favorisce l’escursione termica, e che abbinata alle ottime esposizioni solari, è ideale per una perfetta maturazione fenolica e aromatica delle uve.